Road Map di Orme sul Granito

Il progetto Orme sul Granito è ad un punto di svolta. Attualmente è in fase di scrittura la ventesima versione, finalmente stabile e funzionale rispetto ai propositi iniziali.

Dopo più di un anno di playtest e circa un centinaio di personaggi giocati, il gioco è arrivato ad un punto fermo. Attualmente ecco i punti fondamentali raggiunti :copertina._forum

    • Il gioco combina strategia e narrazione. Mentre la prima è il substrato pregnante tutto il gioco la seconda entra a pieno regime all’interno della prima creando importanti risorse da utilizzare durante i conflitti

 

    • Conflitti sia narrativi che strategici. Utilizzare la stessa meccanica per compiere sia conflitti fisici che prettamente narrativi è stata una scommessa vinta da OSG.

 

    • Personalizzazione dei cliché. L’utilizzo di cliché piuttosto che di singole e specifiche abilità aveva portato OSG verso un appiattimento dei personaggi. Per mutare questa tendenza è stato introdotto il concetto di “ruolo” che personalizza ogni singolo cliché indirizzandolo sui binari preferiti dal giocatore.

 

    • Gestione delle azioni. Uno dei punti cardine di OSG era l’utilizzo sia di dadi che di carte. Quest’ultime vengono usate, fin dalla versione embrionale del gioco, come contatore per le azioni che un personaggio può compiere all’interno di un conflitto. Con l’ultima versione l’utilizzo di questo strumento è entrato in maniera fluida e funzionale all’interno delle meccaniche del gioco.

 

    • Creazione del personaggio. Creare un personaggio solido e rotondo adesso necessita di un tempo massimo di 15 minuti, decisamente un buon risultato.

 

    • Crunch ridotto all’osso. Ma che dico ridotto all’osso, neanche esiste! Tutto ciò che serve durante il gioco si trova già sulla scheda del vostro personaggio!

 

    •  Il giocatore fa la sua storia. Utilizzando Legame, Segreto e Motivazione, tre tasselli narrativi introdotti dentro al meccanismo gamista di OSG, il giocatore decide se e quando spingere verso la storia del proprio Pg e sa questo a cosa porterà. Inoltre attraverso l’utilizzo dei Punti Orma, il giocatore può modificare la storia a proprio piacimento. Il risultato è una forma di narrazione condivisa veramente piacevole.

 

Dove deve andare adesso OSG?

Il passo successivo, appena la versione attuale vedrà la luce, sarà quella di diramare il manuale a tutti i volontari per un playtest alla cieca, ovvero senza la supervisione dell’autore. In questa maniera potranno essere valutati molti altri aspetti, dalla chiarezza espositiva del manuale, alla piacevolezza delle grafiche e dell’impaginazione fino alla vera a propria funzionalità del gioco. State quindi collegati e seguite QUESTO link perché prima che il 2013 veda la sua fine OSG prenderà finalmente il largo!

 

Categories: OSG, Sistema Tags: ,